Africa

Quando andare alle Mauritius? I periodi migliori

maggio 13, 2017
mauritius

Come una perla verde e lussureggiante, Mauritius è un’isola dalla dimensione importante, geo-localizzata a sud dell’equatore, quindi nella fascia tropicale dell’emisfero australe, poco al di sopra della linea immaginaria del Tropico del Capricorno, ad est della grande isola del Madagascar, nel pieno Oceano Indiano.


Meravigliosa e rigogliosa, Mauritius è circoscritta da una fascia di battigia marina incontaminata, spiagge candide e mare costiero che degrada dolcemente nelle calde acque oceaniche.
Il suo cuore è montagnoso, rigoglioso, con picchi appuntiti che ne mostrano il fascino di isola tropicale e tipicamente d’origine vulcanica, primitiva, un panorama che mozza il fiato e che conquista anche solamente nelle immagini.
Esserci è la sensazione di esistere al di fuori del tempo, il verde dei pascoli e delle radure erbose ha i toni smeraldini di un’ideale verde quasi irlandese per la sua cromia accesa e brillante.

Nell’interno, i piccoli laghi sono esaltati dalle naturali fioriture di loti e piante acquatiche meravigliose, piante sulle quali farfalle tropicali dalle mille forme e colori, e uccelli, ne punteggiano la bellezza.
Il mare non solo è cristallino ma ricco di vita, ideale per i diver, i quali al di sotto della superficie, sia nelle barriere coralline delle piccole rade circostanti, che nelle profondità, hanno la possibilità di incontri importanti tra pesci pelagici e piccole creature variopinte, anemoni, stelle marine, vermi marini dalle forme bizzarre e dai colori inverosimili.

Gli alisei ne condizionano il clima: questi caldi venti oceanici, tipici di tutto l’Oceano Indiano, responsabili della vitale presenza delle piogge monsoniche, ne determinano due fasce climatiche tipiche e ben distinte: la stagione piovosa e quella secca.
Tendenzialmente Mauritius ha però una differente piovosità, dovuta in gran parte proprio alla presenza dei venti alisei, tra la sua fascia costiera occidentale, meno piovosa, e quella orientale, il volto affacciato sul mare aperto, più piovosa e di conseguenza più rigogliosa.
Se puntate ad una vacanza in piena sicurezza climatica considerate che la stagione asciutta e determinata dal caldo tropicale è quella contemporanea al nostro inverno, sino all’inizio della nostra primavera.
La nostra estate è per Mauritius il momento in cui le piogge riversano importanti quantità d’acqua per un periodo di diversi mesi, eppure non vedetela come stagione solamente di piogge, spesso i temporali giungono improvvisi e violenti ma limitati ad un periodo di tempo anche di soli quindici minuti, per poi lasciare il cielo limpido, sempre grazie ai venti oceanici, ed al sole.
Anche questa stagione ha il suo fascino, per quanto le piogge, soprattutto nei mesi di settembre ed ottobre siano davvero ingenti, esaltando però la parte più selvaggia e naturale della biosfera dell’isola: il periodo nel quale fiori e natura si risvegliano mostrando l’arcobaleno dei colori della vita e della bellezza.

No Comments

Leave a Reply