Chianti

I luoghi imperdibili del Chianti

maggio 13, 2018
chianti

Se stai cercando la meta ideale per un weekend all’insegna del relax e della buona tavola, le dolci colline del Chianti potranno certamente rivelarsi un’ottima scoperta.
Situata tra Firenze e Siena, questa suggestiva ed estesa zona collinare della Toscana accoglie alcuni tra i più bei borghi medievali del Belpaese, lievemente adagiati tra filari di vigneti e panorami da cartolina. Per gli amanti del buon vino, infine, come non ricordare che il Chianti è uno dei rossi più rinomati, tanto da aver portato il nome della Toscana nel mondo.

La primavera e l’autunno sono i momenti migliori per godere degli scorci e degli scenari che questa terra è in grado di offrire, quando la campagna è in fiore e offre i suoi colori più intensi e affascinanti.
Immersi in un paesaggio da fiaba, si trovano numerosi casali, pievi e borghi di origine medievale che rendono particolarmente pittoresco il territorio.
Tra le visite da non perdere, sicuramente c’è quella di San Gimignano, cittadina arroccata su un dolce pendio e famosa per le sue torri duecentesche, che conservano intatto il fascino antico di questo borgo.

Atmosfera pittoresca anche a Greve in Chianti, piccola cittadina ritenuta la vera porta d’accesso a questo territorio, perché posta sulla Via Chiantigiana che un tempo collegava Firenze a Siena. Qui il tempo sembra essersi fermato al Medioevo. La piazza principale, circondata da suggestive logge ad arco, è il cuore di questo romantico borgo, dove ci si può perdere tra le botteghe artigiane e i piccoli negozietti di prodotti eno-gastronomici locali.
Ultima tappa assolutamente consigliata, la visita di Gaiole in Chianti, comune posto lungo il fiume Massellone, sulla strada che collega alla Valdarno. In questo romantico borgo di origine medievale, oltre alla bellissima Piazza e alla Chiesa di San Sigismondo – che contiene un altare in marmo del Seicento – , è possibile visitare il Castello di Brolio, fortezza del 12° secolo che deve la sua magnificenza alla famiglia Ricasoli, nobile stirpe fiorentina. Di questa imponente costruzione, si possono visitare non soltanto gli interni, ma anche gli splendidi giardini.
Tra le meraviglie del paesaggio naturale, e gli incanti dell’architettura antica, la terra del Chianti riserva un patrimonio di bellezze che sarà difficile dimenticare. Per un soggiorno perfetto, infine, come non indugiare ai piaceri della buona tavola, di cui questa terra è patrimonio. Accanto a un calice di buon Rosso, si potranno accompagnare salumi e formaggi tipici del luogo, come la Finocchiona – gustoso salume di maiale – e un pecorino toscano, da scegliersi tra il Marzolino, il pecorino senese o quello di Pienza, ottimo esemplare DOP.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply