Italia

Cosa vedere a Pisa in 2 giorni

novembre 9, 2018
pisa

Pisa è sicuramente una delle tante città italiane ad avere un fascino incredibile, oltre che ad essere una zona in cui la cultura, l’arte e l’architettura hanno conosciuto nei secoli scorsi un’ampia diffusione. Famosa per la Torre pendente, Pisa vanta anche numerose altre attrattive per cui vale la pena recarsi in un viaggio di due giorni alla scoperta delle sue particolarità.

La prima cosa da vedere, vuoi per la sua unicità e per il fatto che l’ha resa famosa in tutto il mondo, è proprio la Torre di Pisa. Infatti, grazie alla sua particolare inclinazione, è diventata il simbolo della città, visitata da moltissimi visitatori italiani e stranieri ed è uno degli edifici storici più fotografati d’Italia. La Torre, insieme al Duomo, conosciuto anche come la Cattedrale di Santa Maria Maggiore, al Battistero e al Camposanto monumentale si trova nella celebre Piazza dei Miracoli, che vanta una storia che arriva fino all’epoca degli Etruschi. Il Duomo di Pisa è una struttura in stile romanico pisano realizzato con marmi policromi in prevalenza di grigio e bianco.

Il Battistero, realizzato novant’anni dopo la Cattedrale di Santa Maria Maggiore, è in stile gotico, ed è uno degli edifici storici più visitati d’italia, non solo dagli adulti ma anche dalle scuole. Infine, il Camposanto monumentale merita una visita per la sua particolarità e unicità: ospita numerosissimi affreschi e sarcofagi romani. A seguire, oltre alla famosa Piazza dei Miracoli, si può visitare L’orto Botanico che risale al 1500 e fu importantissimo per approfondire le proprietà medicinali delle piante. Inoltre, è possibile scorgere alcune delle parti originali della struttura ancora integre. In aggiunta, come non menzionare i Lungarni di Pisa, queste sono tutte quelle stradine che costeggiano l’Arno, il fiume principale della città. Decisamente suggestivi, soprattutto al tramonto, è possibile scorgere i più antichi edifici e palazzi risalenti addirittura al Medioevo.

Il Lungarno più famoso è quello Mediceo, nel quale si può osservare il Palazzo Medici, la Chiesa di San Matteo, il Museo Nazionale e il Palazzo Toscanelli. Si può comprendere come Pisa sia stata in passato un vero e proprio punto di riferimento per la storia, l’arte e la cultura. Lo dimostra la Piazza delle Vettovaglie, situata nel cuore della città e circondata da antichi palazzi medioevali. Oltre a ciò, Piazza dei Cavalieri, il Palazzo dell’Orologio e Borgo Stretto, sono altri luoghi e quartieri in cui si può respirare il fascino del passato e della potenza che era Pisa. In particolare, Borgo stretto è un quartiere che si popola di vicoli affascinanti, edifici storici e ampi portici dove poter passeggiare al coperto. Infine, il Cantiere delle Navi Antiche è un museo archeologico imperdibile situato proprio nel centro di Pisa.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply