Italia

Isola di Gorgona tutto quello che c’è da scoprire

agosto 1, 2016
Isola di Gorgona

Raggiungere l’Isola di Gorgona in traghetto

L’Isola di Gorgona è un’isola del Mar Ligure che si trova proprio di fronte alla città di Livorno. Dista circa 40 chilometri dalla costa ed è un piccolo gioiello dell’Arcipelago Toscano, grazie anche alle sue dimensioni ridotte.
Raggiungere l’Isola di Gorgona è abbastanza semplice. La compagnia nautica Toremar, con i suoi aliscafi veloci e i traghetti, permette il collegamento con l’Isola di Gorgona, l’Isola d’Elba e in generale con l’intero Arcipelago Toscano. Nello specifico, per quanto riguarda l’Isola di Gorgona, la Toremar mette a disposizione una linea che la collega alla città di Livorno in un’ora e trenta minuti di navigazione.

Cosa vedere

L’Isola di Gorgona appare agli occhi del visitatore ancora nello stato incontaminato di una bellissima area naturale. Sono diverse le bellezze artistiche che popolano l’isola, a partire dalla Torre Vecchia, situata sulla parte occidentale della costa, dal lato del Canale di Corsica. Si tratta di un’antica torre costiera che faceva parte delle fortificazioni a difesa dell’isola. Con lei, anche la Torre Nuova fa parte dell’antico sistema di fortificazioni che correva lungo la costa di Gorgona.
Anche la chiesa di San Gorgonio fa parte del patrimonio artistico dell’Isola di Gorgona, e anch’essa presenta delle fortificazioni.
Sulla parte alta dell’isola invece, troviamo Villa Margherita, una costruzione che domina il panorama dall’alto.
Sulla somma di Gorgona si trova il Semaforo dell’Isola, che originariamente veniva gestito manualmente dal corpo dell’Aeronautica. Oggi invece è stato automatizzato elettronicamente.

Il Carcere dell’Isola di Gorgona

All’interno dell’Isola di Gorgona vi è un carcere molto particolare. Ospita all’incirca settanta detenuti, che vivono un percorso di rieducazione alla legalità. Invece di essere reclusi tra quattro mura, i detenuti svolgono lavori agricoli e imparano un mestiere per reinserirsi in futuro. Dall’agricoltura all’attività casearia, gli ospiti si danno da fare e riescono a passare il tempo. Durante poi alcuni eventi particolari, come ad esempio la presentazione del vino nuovo, il carcere apre le porte ai visitatori.

Isola di Gorgona dove dormire

Purtroppo non è possibile dormire sull’Isola di Gorgona, proprio perché ospita il carcere. Per questo motivo, la legge prevede che eventuali visitatori comunichino alla LIPU i propri estremi, incluso un documento d’identità. Questa associazione poi provvederà a trasmettere al Carcere questi documenti per autorizzare la visita.
Se si è alla ricerca di un alloggio vicino Gorgona, bisognerà ripiegare sulle altre isole dell’Arcipelago Toscano, o su Livorno.

Immagine By Giovanni Spinozzi (Own work) [GFDL or CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply