Italia

I migliori locali turistici dove mangiare piatti tipici toscani

luglio 12, 2018
ristorante toscano
L’estate è finalmente iniziata e di conseguenza anche le vacanze di molti italiani. In questi ultimi tempi sempre più persone decidono di passare le proprie ferie e giorni liberi in delle località italiane e una delle mete più scelte e consigliate è la Toscana. Questa meravigliosa regione, piena di storia e scorci mozzafiato, è anche famosa per la sua deliziosa cucina tipica, che va incontro ai gusti di tutti, anche di coloro che hanno il palato più esigente.

 Da nord a sud, da est a ovest, la Toscana è piena di ristoranti, agriturismi e trattorie che sapranno conquistare con le loro leccornie.
Per esempio, a Firenze, nel ristorante “Cibrèo”, viene cucinata e servita una delle più buone e famose zuppe fiorentine. Il piatto in questione è la ribollita, un piatto della tradizione fiorentina che ha origini contadine, a base di pane, fagioli e cavolo. Per quanto il nome possa non essere tra i più invitanti, il suo sapore fugherà ogni dubbio sulla bontà di questo piatto tipico.
Spostandosi a Livorno, invece, è possibile fare un salto nell’Antica Torteria al Mercato da Gagarin, dove si prepara la miglior cecina che si possa assaggiare. Questa specialità, chiamata dai livornesi semplicemente “torta”, é, per l’appunto, una torta creata impastando solamente tre ingredienti: farina di ceci, olio d’oliva e acqua. Nonostante la sua semplicità, questo è un piatto unico che riempirà e soddisferà lo stomaco di molti turisti, soprattutto di quelli che preferiscono non doversi sedere ad un tavolo e continuare a visitare, senza però rinunciare ad un tuffo nella storia e nelle tradizioni del luogo.
Rimanendo sempre in questa fantastica città, si può andare a mangiare una specialità di pesce in un luogo soprannominato “il tempio del cacciucco”. Questo piatto tipico viene infatti servito nella trattoria Da Galileo. Il cacciucco livornese, che la tradizione vuole fosse preparato con gli scarti del pesce rimasto invenduto, è per l’appunto un piatto di mare, che però, al giorno d’oggi, viene preparato con moltissime e diverse specie ittiche, a seconda del pescato del giorno.
Per concludere questa esperienza culinaria su e giù per la Toscana, non può mancare il panforte. Questo dolce contiene al suo interno, insieme ad altri ingredienti, mandorle e frutta secca, e uno dei migliori lo si può trovare da Sinatti, una pasticceria che si trova a Siena con ben tre punti vendita. Insomma, non c’è alcuna scusa per non andare ad assaggiare questa delizia sempre facente parte della cucina “contadina” della regione.
Quindi, chiunque stia progettando di passare lo proprie vacanze in Toscana, si prepari ad essere travolto e conquistato da un turbinio di sapori ed odori che lo faranno senza dubbio innamorare di questa bellissima terra.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply