Italia

Ragusa Ibla: i luoghi imperdibili

settembre 10, 2018
ragusa ibla

Tra le città siciliane che meritano di essere visitate almeno una volta nella vita vi è senza dubbio Ragusa, nota per essere la città più a sud di tutta l’Italia. Questa realtà è entrata a far parte dell’Unesco all’inizio degli anni duemila ed effettivamente vi è davvero tantissimo da vedere ed ammirare, specialmente nella parte antica di Ragusa, nota a tutti come Ragusa Ibla, la quale si può raggiungere scendendo dalla parte nord di Ragusa, scendendo poco meno di 350 scalini. Anche se arrivarvi non è comodissimo ed il consiglio è quello di mettere delle scarpe comode, Ragusa Ibla è in grado di ripagare ampiamente dello sforzo fatto per raggiungerla. C

La prima cosa che si noterà una volta raggiunta Ragusa Ibla è il numero di autovetture decisamente minimo: il motivo sta nel fatto che in questa zona della città possono circolare soltanto le vetture dei residenti, i quali però preferiscono spesso, data la bellezza ed importanza della zona, muoversi a piedi o in bicicletta. Questo è uno degli elementi che fanno di Ragusa Ibla una realtà dove il tempo a volte sembra davvero essersi fermato e in cui si può circolare a piedi godendo appieno delle bellezze che ha da offrire.

Il primo luogo da vedere una volta arrivati a Ragusa Ibla è il Duomo di San Giorgio: questo luogo di culto è considerato giustamente come il simbolo di questa parte della città ed è anche uno degli esempi più importanti del barocco siciliano. La sua edificazione richiese circa 40 anni e venne inaugurato verso la fine del 1700. La sua struttura a tre navate sembra quasi inglobare tutta la piazza su cui si affaccia ed anche se, come detto, risulta essere uno degli esempi più interessanti dell’arte barocca, vi sono alcuni dettagli architettonici che richiamano al gotico e che lo rendono ancora più affascinante agli occhi dei visitatori.

Una volta visitato il Duomo di San Giorgio ci si può incamminare verso Corso XXV Aprile, che è la strada più importante di Ragusa Ibla: qui si possono trovare diversi negozi interessanti ed al termine della strada si trova un altro luogo di culto molto interessante, ovvero la Chiesa di San Giuseppe. Sempre parlando di luoghi di culto va citata la Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio.

Infine, per chi ama particolarmente la natura, merita di essere visitato il Giardino Ibleo, che è anche noto ai più come Villa Comunale. Questo non solo è il parco cittadino più antico di tutta Ragusa, ma ha anche una ampiezza notevole, visto che si estende per circa 15 mila metri quadrati. Qui si può passeggiare immersi nel verde, tra piante provenienti davvero da ogni parte del mondo.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply