Italia

Tour tra i borghi umbri

agosto 1, 2018
orvieto

L’Italia è nota in tutto il mondo per i bellissimi borghi che si possono visitare. Tra le regioni di maggior interesse da questo punto di vista spicca sicuramente l’Umbria. Quali sono i borghi assolutamente da scoprire in questa regione?

L’Umbria è talmente ricca di borghi, che sceglierne solo alcuni risulta complicato. Tuttavia se si dovesse decidere di fare un tour alla scoperta dei suoi borghi più belli si potrebbe sicuramente partire da quello di Corciano, che si trova in una zona collinare nei pressi di Perugia: la struttura architettonica è quella tipica delle cittadine medioevali e vi sono tante cose da vedere, iniziando dalle torri che la circondano. Molto interessante è il Museo della Casa Contadina, così come, parlando di luoghi di culto, la Chiesa di Santa Maria Assunta e il suo campanile. Rimanendo sempre nell’ambito della provincia di Perugia, merita una menzione anche Bevagna, meta ogni anno di migliaia di turisti. Tra i tanti motivi di interesse di questo borgo si può segnalare Piazza Silvestri, che è una delle piazze più belle di tutta l’Umbria, oltre ad alcune chiese di epoca medioevale e al Museo Civico.

Proseguendo nel tour tra i borghi umbri, si arriva quindi a Spello, noto non solo per diversi edifici risalenti all’epoca romana e rinascimentale, ma anche per diverse manifestazioni culturali e gastronomiche, come ad esempio la Festa dell’Olio. Tra i luoghi da visitare spiccano l’anfiteatro romano e alcuni luoghi di culto, tra cui la Chiesa di San Claudio. Ovviamente quando si parla di borghi umbri, non si può non trovare del tempo per visitare Norcia, che oltre ad alcune prelibatezze di natura gastronomica offre anche luoghi indimenticabili ed affascinanti come la Basilica di San Benedetto e la Chiesa di Sant’Agostino, senza ovviamente dimenticare le mura di epoca medioevale che cingono tutto il borgo. In zona collinare troviamo poi Todi, nota per le sue mura, le quali sono di epoche storicamente diverse, e per la presenza della Chiesa di San Fortunato, dove si trovano le spoglie mortali di Jacopone da Todi.

Tra i borghi umbri meno noti, ma che meriterebbero di essere visitati, vi sono infine Montefalco e Bettona. Il primo riuscirà a conquistare qualsiasi turista grazie alla propria produzione vinicola e per il panorama: da qui si possono infatti ammirare Spoleto e Perugia. Da vedere vi è il polo museale dedicato a San Francesco e la Chiesa di Sant’Agostino. Bettona è invece una piccola realtà risalente agli Etruschi ed oltre a ciò che rimanda alle sue origini, sono da vedere il centro storico e la Chiesa di San Crispolto.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply