Slovacchia

La Chiesa Blu di Bratislava

febbraio 20, 2016
chiesa blu bratislava

Bratislava, la capitale della Slovacchia, sta divenendo una interessante meta del turismo low cost anche grazie alla sua allegra movida. La città incastonata come un preziosa gemma tra i Carpazi, offre molti spunti a viaggiatori desiderosi di conoscere un vero centro mitteleuropeo ricco di storia e cultura che è stato un vero punto di incontro di molte razze. La città si presenta animata come deve essere un moderna capitale, ma senza tradire le atmosfere classiche che sono retaggi del suo passato.

Uno dei luoghi imperdibili di Bratislava è la sua famosa Chiesa Blu. La chiesa Kostol svätej Alžbety, è dedicata a Santa Elisabetta d’Ungheria, patrona dei bisognosi.
Lo stile architettonico che presenta è un mix tra Art Noveau e il Romanico-Bizantino ed è denominato Sezession.

La Chiesa Blu di Bratislava: uno spettacolo di architettura

La Chiesa Blu rimane nella parte della Città Vecchia e risulta essere conosciuta proprio grazie al suo stile architettonico che la rende unica per via delle singolari decorazioni e dai colori delle mura che presentano azzardati ma incredibili contrasti prodotti da tegole smaltate e maioliche che passano dall’azzurro al bianco e al blu.
Fu l’architetto Edmund Lechner agli inizi del Novecento a progettare la Chiesa di Santa Elisabetta d’Ungheria scegliendo sin da subito, l’originalità dello stile e degli inusuali materiali come maioliche, pietre e cemento armato arricchiti da grondaie di rame e mosaici di piastrelle. Il risultato di questo melange di elementi così diversi tra loro ma uniti da un inappuntabile gusto che contraddistingueva il pioniere dell’Art Noveau magiara, ha saputo imporsi per la sua ecletticità .
La costruzione esterna si evidenzia per il colore celeste pallido che è utilizzato da sfondo e dove sono innestate delle maioliche blu smaltate che si trovano anche sul tetto. Anche se la chiesa risale al 1913 è da subito entrata nei cuori degli abitanti della città.
Senza entrare in dettagli tecnici non si può evitare di parlare di quanto si trova sul portale dal quale si accede all’interno dov’è posizione un mosaico di forma tondeggiante che narra della rivelazione delle rose, che è un miracolo imputato alla Santa Elisabetta. Anche l’alta torre di forma cilindrica e chiusa da una cupola dalle linee poligone, caratterizzano il profilo della Chiesa Blu di Bratislava.
Il visitatore che accede per la prima volta all’interno della chiesa resterà sorpreso dall’unica navata abbellita dai colori bianco e celeste pastello che incorniciano una pala d’altare e dai tanti arredi in stile Liberty che la rendono particolarmente preziosa.

Visitare la vivace Bratislava è un continuo susseguirsi di emozioni che possono incominciare proprio dalla scoperta della chiesa dedicata a Santa Elisabetta d’Ungheria ma, conosciuta da tutti come la bella Chiesa Blu.

Chiesa blu di Bratislava: indirizzo, orari e prezzo

Indirizzo: Bezručova, 811 09 Bratislava-Staré Mesto, Slovacchia.

L’entrata è gratuita dalle 9 alle 17.

 

(Foto di Pedro J Pacheco (Own work) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons)

No Comments

Leave a Reply