Europa

Stoccolma: cosa vedere, i principali luoghi di interesse

ottobre 20, 2017
stoccolma

Stoccolma è tra le mete turistiche più gettonate negli ultimi anni: questo è merito di tanti fattori, che vanno dai tanti luoghi di interesse che è capace di offrire alle tante attività che si possono svolgere in un periodo di vacanza.

Visitare Stoccolma: una guida ai principali luoghi di interesse

Senza dubbio la visita della città non può che prendere il via dalla Gamla Stan, ovvero dalla Città Vecchia. Qui ha preso vita il primo nucleo di quella che oggi è la capitale svedese e le case color giallo che si possono vedere passeggiando per le via acciottolate sono uno dei simboli della città. In questa zona va sicuramente trovato il tempo per ammirare il Palazzo Reale, uno degli edifici più grandi del mondo. E a proposito di luoghi di importanza storica, come non citare la Stortoget, la piazza più antica di tutta la città da cui prende il via anche la prima via che è stata costruita in tutta Stoccolma? Molto interessante è anche il Municipio, che si caratterizza per il fatto di essere uno degli esempi meglio riusciti dello stile architettonico romanico-svedese. L’edificio venne inaugurato nel 1923 e vi si contano qualcosa come 8 milioni di mattoncini. L’interno del Municipio di Stoccolma è qualcosa di inimmaginabile in quanto a bellezza per gli occhi: basti pensare alla possibilità di osservare un dipinto di Prins Eugen che ha come protagonista una splendida vista della città. Una curiosità: il Municipio di Stoccolma è anche il luogo in cui avviene la consegna dei Premi Nobel. Infine, per chi volesse trascorrere una giornata in mezzo alla natura, vale la pena trovare il tempo per visitare lo zoo cittadino, per poi recarsi presso il Castello di Drottningholm, dove attualmente risiede la famiglia reale. Decisamente affascinante è il parco , visitabile liberamente.

Cosa fare a Stoccolma: musei ed attività

Stoccolma si caratterizza per la presenza di ben 70 musei. Visitarli tutti nel corso di una vacanza risulta decisamente impossibile, ma ve ne sono alcuni a cui bisogna assolutamente dedicare del tempo. Il primo è senza dubbio il Museo Vasa. Questo polo museale è importantissimo perchè ospita l’unica nave risalente al 1600 arrivata fino ai giorni nostri, la quale è ovviamente l’attrazione principale per qualsiasi visitatore. Molto interessante è anche il Museo d’Arte Moderna, che nel suo genere è tra i più importanti a livello internazionale, grazie alla presenza di opere di artisti del secolo scorso e anche di quello attuale. Infine, anche se non si è amanti della fotografia, merita una visita anche il Museo della Fotografia, che si trova in un affascinante palazzo costruito secondo i canoni dell’Art Nouveau, nei pressi del porto. Qui si ha la possibilità di approfondire non solo la storia della fotografia, ma anche di ammirare scatti decisamente affascinanti che raccontano la storia svedese e non solo. Ma la capitale svedese si caratterizza anche per la possibilità di fare diverse cose interessanti ed alternative. Ad esempio ci si può recare presso un bar, molto noto in città, dove la temperatura è sempre sottozero e in cui si può provare l’originale esperienza di bere una vodka seduti, letteralmente, sul ghiaccio. Se invece si è cresciuti con il personaggio di Pippi Calzelunghe, c’è sempre la possibilità di recarsi presso Junibacken, ovvero la casa di questo personaggio con cui sono cresciute generazioni di ragazzi.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply