Europa, Italia

In vacanza a Cattolica: tutti i consigli utili

luglio 19, 2016
cattolica

Cattolica, celebre località turistica della costa adriatica nord, è una delle mete più amate per le vacanze estive. Cattolica si trova sul confine tra Emilia Romagna e Marche, e da entrambi le Regioni italiane ha conservato in sé il meglio.
Una delle motivazioni per cui Cattolica viene scelta da moltissime persone durante il periodo estivo è la sua poliedricità.

Come arrivare

La località di Cattolica è facilmente raggiungibile in auto attraverso la rete autostradale italiana. Ci si arriva con l’autostrada A14 Bologna – Ancona. L’uscita da prendere è il casello Cattolica – San Giovanni – Gabicce.
Chi preferisce viaggiare in treno può arrivare a destinazione scegliendo come meta Cattolica – San Giovanni – Gabicce, stazione che si trova a soli 2 km dal centro della città. La fermata è disponibile da tutte le città italiane ed europee. Una volta giunti in stazione è possibile raggiungere la struttura ricettiva con un taxi o con un autobus urbano.
Chi giunge da più lontano e necessita di un volo, non incontrerà nessun problema. Potrà atterrare all’aeroporto di Rimini, Bologna, Ancora o Forlì a seconda delle disponibilità delle compagnie aeree.

Dove andare

Cattolica è una cittadina vivace, ricca di opportunità per ogni tipo di turista. A seconda delle preferenze sarà possibile scegliere punti di interesse differenti.
Piazza delle Sirene è uno dei posti in cui è impossibile non andare se ci si trova a Cattolica. In pieno centro c’è questo punto di ritrovo di tendenza che ruota attorno all’omonima fontana, recentemente restaurata.
Il Teatro della Regina è uno degli spazi più interessanti dal punto di vista culturale, sede di importanti eventi musicali e teatrali.
Una visita la merita anche il Parco Naturale Monte San Bartolo, situato a pochi km dal centro della città di Cattolica.
Per approfondire la storia locale è una buona idea spendere qualche ora per visitare il Museo della Regina dove sono custoditi i reperti romani e quelli della Marineria.
L’orario del tramonto può essere l’ideale per un salto al Porto di Cattolica dove sono attraccate le barche dei pescatori.

Cosa fare

Ci sono centinaia di attività possibili in una località vivace come Cattolica, in modo particolare d’estate.
In primis è impossibile rinunciare a qualche momento di relax in spiaggia, approfittando delle molte opportunità offerte dagli stabilimenti balneari presenti.
Un altro ottimo modo per spendere il proprio tempo a Cattolica è quello di scegliere un itinerario alla scoperta del territorio circostante o immerso nella natura in sella ad un cavallo o sulle due ruote.
Quando ci si trova a Cattolica è praticamente d’obbligo un passaggio all’Acquario in cui si possono seguire differenti percorsi immersi nel blu della fauna marina.

Dove mangiare

Lungo le vie del centro di Cattolica, come nelle zone periferiche è possibile degustare il meglio della gastronomia locale. Sono molti i ristoranti e le trattorie del centro in cui provare alcune specialità del territorio, con tante proposte di mare e di terra. In campagna è possibile cenare presso i numerosi agriturismi della zona, in cui essere coccolati dall’accoglienza emiliana nel verde della natura.
Per un pranzo veloce sul lungomare è folta la presenza di chioschi e stabilimenti che preparano la mitica piadina.

Dove dormire

Le offerte hotel Cattolica offrono possibilità infinite per il soggiorno. Le strutture ricettive presenti sul territorio sono molto variegate e in grado di soddisfare ogni più particolare esigenza dei turisti. Esistono hotel di ogni categoria, alcuni specializzati nella ricezione di gruppi, altri ideali per chi viaggia con i bambini e altri ancora per gli appassionati di bicicletta.
In base agli interessi e ai budget disponibili poi gli hotel di Cattolica offrono pacchetti differenti last minute, all inclusive o con servizio personalizzato bed & breakfast, mezza pensione o completa.

Immagine: By Van Loon (Own work) [CC BY 3.0], via Wikimedia Commons

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply